• Dom. Giu 23rd, 2024

Atlantis is real: Official discovery of Atlantis, language and migrations

Atlantis is the Sardo Corso Graben Horst underwater continental block submerged by the Meltwater Pulses and destroyed by a subduction zone, Capital is Sulcis

Riassunto super accelerato delle scoperte Sardo Corso Atlantidee

Diluigiusai

Lug 19, 2023
Fino ad oggi la cartografia della Libia Erodotea è stata sbagliata: la Liibia è la provincia di CagliariFino ad oggi la cartografia della Libia Erodotea è stata sbagliata: la Liibia è la provincia di Cagliari
Spread the love

Sintesi super veloce delle scoperte di Luigi Usai sull’Antichità e la Storia.

  1. Le Colonne d’Ercole sono le Colonne di Carloforte, in Sardegna.
  2. L’Oceano Atlantico nel paleolitico prendeva il nome dall’isola sardo-corso-atlantidea, quindi tutto il mare intorno all’isola di Atlantide era chiamato Oceano atlantico. Oggi non si trova più li, per cui gli studiosi diventavano scemi cercando un’isola nell’ATTUALE Oceano Atlantico, che si trova in un altro luogo.
  3. Gli attuali Monti del Sulcis erano chiamati Monti di Atlante da Erodoto.
  4. Oltre le Colonne d’Ercole vi era un’isola… Atlantide. Quest’isola non è sommersa totalmente, ma solo in parte: l’isola è chiamata oggi dagli scienziati Blocco Geologico Sardo-Corso, ed è semisommersa; le motivazioni non sono chiare, ma possono essere almeno tre: il meltwater pulse 1b, l’effetto geologico dello slab roll back dell’isola, una possibile faglia tettonica che passa sotto Gibilterra, arriva sotto il Sulcis e arriva a Pompei ed Ercolano.
  5. Ad Atlantide, ossia nel blocco sardo corso semisommerso, era presente la specie degli elefanti: infatti vi era il Mammuthus Lamarmorae.
  6. La popolazione che viveva 11.000 anni fa è stata trovata in località Rifugio Sottoroccia Su Carroppu di Sirri a Carbonia e analizzata dallo straordinario Professor Carlo Luglié, purtroppo venuto a mancare proprio nei giorni scorsi. Se realmente il blocco sardo-corso è stato sommerso nel 9600 Avanti Cristo, allora questi campioni di DNA sono preziosissimi e ci narrano delle genti che vivevano intorno a quel millennio.
  7. Il fango che circondava l’isola di Atlantide Sardo Corsa era causato dalla risacca marina che ha eroso le paleocoste atlantidee, che oggi sono chiamate dagli scienziati e geologi con un altro nome: piattaforma continentale sardo-corsa.
  8. Tutto ciò che ha scritto Platone in Timeo e Crizia su Atlantide ora è vero, e abbiamo le prove scientifiche. Ne possiamo quindi derivare che: la città di Sais nella provincia saitica in Egitto è stata fondata circa nel 8600 Avanti Cristo; esiste una città di Atene fondata ne 9600 Avanti Cristo.
  9. Nella piattaforma continentale Sicilia-Malta, io scrivente Luigi Usai, usando dei sistemi informatici batimetrici dell’Unione Europea, ho ritrovato una figura rettangolare che potrebbe rappresentare o degli artefatti, ossia degli errori del sistema informatico di rilevamento dati, oppure potrebbe rappresentare un’antichissimo insediamento urbanizzato in epoche precedenti alla sommersione delle paleocoste siciliane. Ho chiamato questa struttura “La città sommersa di 苏美邻”: inserendo questo nome appaiono sui motori di ricerca le immagini di dette strutture. In via creativa e sperimentale ho ipotizzato che questa potesse essere l’antica Atene del 9600 Avanti Cristo, l’Atene che era in guerra con Atlantide.
  10. Moltissimi altri punti scientifici, fortunatamente, erano già stati elencati dal geologo Professor Mario Tozzi e dal giornalista Sergio Frau, in numerosissimi documentari visibili online, in particolare su Youtube. Questi straordinari comunicatori hanno elencato numerosissimi punti, ad esempio la presenza di moltissimi metalli, in quanto i Monti di Atlante sono proprio le Miniere del Sulcis, già note in tutto il mondo. Si potevano avere due o tre raccolti l’anno, e ciò è possibile nel blocco sardo-corso. Erano presenti i “vecchi più vecchi”, e infatti tutt’ora è stato analizzato il DNA dei centenari sardi.  Il popolo di Atlantide erano costruttori di torri (oltre 7000 nuraghi sono un ottimo inizio, ma i nuraghes sono di epoca nuragica, mentre Atlantide è prima del 9600 Avanti Cristo).
  11. In Sicilia è stato ritrovato un carico navale sommerso sui fondali marini. Questo carico è stato definito un carico di oricalco, il leggendario metallo dell’Isola di Atlantide. Quindi, tradotto, era un carico che andava dal blocco sardo-corso verso la Sicilia.
  12. Erodoto quando parla dei Libi sta parlando dei sardi della provincia di Cagliari. Per dire che una persona è del Sud dell’attuale Sardegna, dice che è un libico, plurale Libi.
  13. La dea Pallade Atena era Sardo-Corso-Atlantidea: rileggendo la voce “Pallade (figlia di Tritone)” online, è adesso possibile derivare che, se i Libi sono i sardi della provincia di Cagliari, allora Pallade Atena è della Libia erodotea, ossia della provincia di Cagliari. E’ già stato possibile derivare queste informazioni tramite il nome Neith egizio, che significa Atena, e la parola egizia Tanit (Taneith o Ta Neith) che in Egizio significa “Terra di Neith”, ossia Atlantide o blocco sardo corso semisommerso.
  14. Tritone è una figura mitologica Cagliaritana. Il Lago Tritonide è l’immenso lago-laguna-stagno di Cagliari, che oggi ha almeno 5 nomi diversi: stagno di Capoterra, Stagno Conti Vecchi, Laguna di Santa Gilla, Stagno di Cagliari, Stagno di Molentargius e altri nomi, che hanno confuso gli studiosi ed i ricercatori: mille nomi per il Lago Tritonide. Tritonide è l’equivalente del sardo “Casteddaiu”.
  15. Il Giardino delle Esperidi è posto da Erodoto tra i Monti di Atlante e l’Oceano Atlantico. Sostituendo con la nomenclatura geografica moderna, il Giardino delle Esperidi sarebbe posto tra i Monti del Sulcis e il Golfo di Cagliari: curiosamente, proprio in quel punto vi è la località di Frutti D’Oro di Capoterra, che coincide con la descrizione del mito delle Esperidi. Quindi il Giardino delle Esperidi era a Capoterra in Sardegna e le esperidi sono donne sarde.