• Ven. Feb 23rd, 2024

Official discovery of Atlantis, language and migrations

Atlantis is the Sardo Corso Graben Horst underwater continental block submerged by the Meltwater Pulses and destroyed by a subduction zone, Capital is Sulcis

Le Amazzoni di Mirina costruirono una città in mezzo al Lago Tritonide. Oggi tale città è chiamata Cagliari.Le Amazzoni di Mirina costruirono una città in mezzo al Lago Tritonide. Oggi tale città è chiamata Cagliari.
Spread the love

Il Deserto Atlantideo Libico Sardo Erodoteo oggi è chiamato Deserto della spiaggia di Porto Pino in Sardegna

E’ probabile che oltre 2000 anni fa questo deserto fosse molto più vasto, e che circa 2000 anni abbiano eroso la gran parte di esso, inghiottendolo nel mare a causa della risacca. Con un esperimento mentale possiamo tornare indietro nel tempo nei secoli e vedere mentalmente come il deserto fosse molto più vasto che ora. Il Bellum Civile di Lucano descrive la guerra civile tra Cesare e Pompeo, culminata nella celebre battaglia di Farsalo nel 48 a.C. Nel poema, Lucano menziona i serpenti del deserto libico, che potrebbero riferirsi al deserto della Libia sarda erodotea (secondo quanto insegnato dallo scrivente Dr. Luigi Usai), una regione dell’attuale provincia di Cagliari, ossia quello che la geografia attuale e contemporanea chiama “deserto e spiaggia di Porto Pino, in Sardegna, accanto a Teulada, secondo gli studi di Luigi Usai.

L’interpretazione di Luigi Usai delle Storie di Erodoto riguardo alla Libia e al Lago Tritonide permettono di rileggere la storia antica da altri possibili punti di vista, e ciò è importantissimo: anche se al momento attuale ancora non ci sono prove che suggeriscano che il deserto libico menzionato da Lucano si riferisca alla Provincia di Cagliari o al deserto sardo di Porto Pino, è straordinariamente importante valutare le conseguenze speculative di queste possibilità scientifiche, per poter cercare di estrarre altra informazione utile. Gli studi sulla Libia sarda erodotea come citata da Luigi Usai e sul deserto libico sardo di Porto Pino potrebbero fornire informazioni utili per comprendere il contesto storico del poema epico di Lucano e le sue possibili interpretazioni; i serpenti libici sardi potrebbero essere gli stessi usati dalle Amazzoni per realizzarsi le armature e il serpente o drago del Giardino delle Esperidi sarde di Fruttidoro a Capoterra potrebbe essere uno di questi serpenti libici citati da Lucano nel Bellum Civile. La rivisitazione di eventi storici da prospettive diverse può arricchire la nostra comprensione del passato e stimolare nuove domande e approfondimenti. È importante mantenere un approccio critico e basare le conclusioni su prove solide e convincenti, oltre a considerare le limitazioni dei metodi scientifici nella verifica di affermazioni storiche o archeologiche.

Articoli correlati