• Mar. Giu 18th, 2024

Atlantis is real: Official discovery of Atlantis, language and migrations

Atlantis is the Sardo Corso Graben Horst underwater continental block submerged by the Meltwater Pulses and destroyed by a subduction zone, Capital is Sulcis

Lingua basca e lingua sumerica hanno origine comune ad Atlantide nel blocco geologico sardo corso atlantideo

Diluigiusai

Feb 5, 2024
Lingua basca e lingua sumerica hanno origine comune ad Atlantide nel blocco geologico sardo corso atlantideoLingua basca e lingua sumerica hanno origine comune ad Atlantide nel blocco geologico sardo corso atlantideo
Spread the love
Lingua basca e lingua sumerica hanno origine comune ad Atlantide nel blocco geologico sardo corso atlantideo
Lingua basca e lingua sumerica hanno origine comune ad Atlantide nel blocco geologico sardo corso atlantideo

Se la teoria sardo corso atlantidea è corretta, allora dev’essere capace di fare previsioni: facciamone una. In lingua Basca, UR significa Acqua. Se la lingua sumerica è simile al basco, allora UR significherà acqua. Ora: la migrazione atlantidea stava cercando una fonte di approvvigionamento d’acqua per creare una città, e infatti quando è arrivata al Golfo Persico ha trovato l’acqua e ha fondato UR. E pochi chilometri prima ha fondato URUK. Questa toponomastica risulta perfettamente in linea con il nuraghe S’Uraki. Quindi ora si può studiare la lingua sumera accostandola alla lingua basca ed è probabile che lo studio di queste lingue farà un balzo di anni luce in avanti.

Detto ciò, ora si può procedere a fare analizzare la toponomastica sumerica da professori di linguistica di lingua madre basca, alla ricerca di somiglianze e similitudini che possano portare a nuove scoperte.

Sappiamo inoltre che gli atlantidei usavano spesso dare nome “acqua” alle loro città, infatti ancora in Sardegna, che è un’altopiano di terra emersa fuori dall’acqua dell’isola di Atlantide, abbiamo: Caput Acquas, Acqua Callentis, Acquacadda, S’acqua callenti de susu, S’acqua callenti de baxiu, il paese medioevale di Acquafredda ormai scomparso e il Castello di Acquafredda. Quindi gli atlantidei cercavano l’acqua, per loro l’acqua aveva un valore immenso. Ed ecco che in questo scenario rientrano tutti i pozzi sacri sardi, ad esempio il pozzo di Santa Cristina e il pozzo di Santa Vittoria.
Da notare che i pozzi ora hanno nomi di Sante… cattoliche. Cosa significa? Che i Cristiani hanno costretto in qualche modo gli atlantidei a rinominare alcune loro località con nomi di santi: San Benedetto, Sant’Andrea, San Giovanni etc, facendo perdere buona parte della toponomastica atlantidea originaria. Come spiego altrove in questa pagina poi, Poseidone con le corna ed il tridente, dio dell’Acqua, diventa poi Satana o Lucifero, con le corna ed il forcone, dio del fuoco. Insomma, c’è stata, come cerco di mostrare in vari punti del mio testo, una cristianizzazione della religione atlantidea originaria. E il termine “atlantideo” è stato poi sostituito dal termine “nuragico”, inventato di sana pianta, se non erro, da Giovanni Lilliu.