• Dom. Giu 23rd, 2024

Atlantis is real: Official discovery of Atlantis, language and migrations

Atlantis is the Sardo Corso Graben Horst underwater continental block submerged by the Meltwater Pulses and destroyed by a subduction zone, Capital is Sulcis

Cucina atlantidea e formaggi coi vermiCucina atlantidea e formaggi coi vermi
Spread the love
  1. Cucina Atlantidea: l’infinità di tipi di pane presenti in Sardegna non sono altro che un’eredità della cucina sardo corso atlantidea. La Sardegna è un altopiano di Atlantide rimasto fuori dal pelo dell’acqua, per cui questi tipi di pane sono quelli della montagna di Atlantide. Mancano i pani della piattaforma continentale sardo-corsa che ormai sono sotto il mare, per il momento difficilmente raggiungibili e studiabili. Abbiamo visto il culto atlantideo delle acque: non solo i pozzi sacri nuragico-atlantidei di Santa Cristina e Santa Vittoria nell’attuale Sardegna, ma anche tutta la toponomastica del Sulcis che richiama le fonti d’acqua poste da Poseidone: Acquacadda, Acqua Callentis, S’acqua callenti de susu e de baxiu, Acquafredda (cittadina medievale scomparsa), Piscinas etc… Quindi l’acqua era sacra agli atlantidei. Anche il pane è sacro ad Atlantide: e ancora resta questa sacra tradizione tra i Sardi (tra il popolo Corso non lo so, per adesso). Vorrei quindi far notare che in Sardegna, altopiano di Atlantide, abbiamo il “Casu Martzu”, ossia il “Formaggio Marcio”. Mi sono accorto in questi mesi che la tradizione del formaggio coi vermi resta in tutto il mondo proprio negli stessi posti che presentano lingue agglutinanti di natura e origine atlantidea, come la lingua Basca, Aquitana, lingue vascone in genere… evidentemente migrando, il popolo atlantideo ha portato con se la tradizione di nutrirsi di formaggio coi vermi o formaggio con le cimici. Il motivo, al momento attuale (6 febbraio 2024) non mi è del tutto chiaro. Tuttavia in Sardegna il formaggio marcio, o formaggio coi vermi, o casu martzu si mangia ancora oggi: io stesso me ne sono cibato in passato, quand’ero bambino. Riflettere a questa usanza mi ha fatto pensare che la civiltà sarda fosse veramente antica, al punto da mantenere ancora oggi usanze totalmente preistoriche che oggi non avrebbero nessun senso. Un altro punto che mi ha convinto di ciò è l’uso di arrostire a fuoco lento il maiale sotto terra, protetto da foglie di arbusti, come può essere l’alloro. Mi sono chiesto quale possa essere il popolo che per arrostire scava un buco in terra? Un popolo preistorico! In seguito, ho maturato l’idea che forse questa tecnica per arrostire fosse usata per cucinare il Mammuthus Lamarmorae. Cucinato a fuoco lentissimo, sotto terra, durante la preistoria, per permettere alle carni di ammorbidirsi e di prendere sapori e aromi delle erbe aromatiche. Permettetemi di citare un altro sito web:
    “Il Casu Marzu è forse il più “famoso” e il prodotto apripista di questa riappropriazione gastronomica. Ma di formaggi con i vermi nella nostra penisola se ne mangiano da sempre e un po’ ovunque. In Abruzzo per esempio si trova il pecorino Marcetto o Cace Fraceche. In Calabria c’è il Casu du Quagghiu. In Puglia e in Molise lo chiamano Casu Punt o Puntu (cioè punto dalla mosca). In Piemonte c’è il “formaggio che cammina”, il Bross Ch’a Marcia, nell’entroterra ligure, invece, il Gorgonzola coi grilli (dove per grilli si intendono dialettalmente i vermi che saltano), in Emilia Romagna, in provincia di Piacenza, si trova la Robiola Nissa (formaggio nisso) e, per finire, a Udine il Saltarello.” Questo testo è tratto dall’ottimo sito web https://www.lacucinaitaliana.it/news/in-primo-piano/formaggi-con-i-vermi-casu-marzu/
    Ora: la mia teoria sardo corso atlantidea, chiamata anche paradigma sardo corso atlantideo, dice che queste tradizioni di formaggi coi vermi, in tutta Italia e persino in tutta Europa, sono state portate dalla popolazione Atlantidea che era migrata dal blocco geologico sardo corso quando si erano accorti che questo stava “affondando”, in realtà era il livello marino che stava salendo.
    In questo modo, usando i formaggi con i vermi, è possibile studiare, con calma, i movimenti e gli spostamenti della popolazione atlantidea nelle varie regioni d’Italia e d’Europa.